ALESSANDRA DE LEONARDIS

“Non sono mai stata vittima della moda, ci sono cresciuta dentro.”

Back2You

Si prende cura di te!

Il mio nome è Alessandra De Leonardis.

Non sono mai stata vittima della moda, ci sono cresciuta dentro, e quindi l’energia l’ho sempre impegnata nel trasformare quello che c’era in qualcosa di nuovo.

L’infanzia trascorsa fra tagli di stoffe preziosi, schizzi, guardaroba da favola che prendevano vita sotto le mani esperte delle lavoranti dell’Atelier di mia zia, donna bellissima e geniale, che negli anni ’60 vantava una clientela esclusiva e collaborava con le Sorelle Fontana, mi ha fatto crescere la smania creativa, alla continua ricerca dell’abito perfetto.

Nel 1980 il mio primo lavoro: un negozio-casa nel quale tutto era in vendita, con l’aiuto degli splendidi artigiani conosciuti durante i miei viaggi da studentessa on-the-road, facevo realizzare su mio disegno abiti, piccoli mobili, accessori; tutti pezzi unici dal valore intrinseco di manualità e materie, prime dato che lo stile del mio disegno li spogliava della valenza “tradizionale”.

Ricami preziosi su materiale riciclato, adattamenti di stoffe tribali su modelli alla moda, applicazioni inedite su mobili e accessori. Una bellezza!

Seguimi su Facebook e Instagram

L'incontro e il nuovo progetto

Lui viene da una famiglia che è stata per anni leader nel “duvet”, l’azienda di sua madre ha persino vestito Papa Carol Wojtyla quando nel Luglio del 1984 ha celebrato la celebre messa sul ghiacciaio ed era sponsor fisso dei campioni del Kilometro Lanciato.
Quando ci siamo incontrati lui era in procinto di iniziare con un nuovo progetto legato al mondo degli sport che dall’ambito puramente agonistico stavano diventando uno stile di vita per tutti.
L’idea è stata quella di liberare l’abbigliamento sportivo dal grigiore delle vecchie palestre, eliminare t-shirts sformate e calzoncini senza forma e creare una linea di puro fashion dedicato alla vita sportiva.

Forte delle mie origini sartoriali ho lavorato seguendo le linee del corpo e creato pezzi sinuosi ed ergonomici, pur mantenendo i capi comodi e traspiranti grazie all’uso di tutte le novità che, via via si affacciavano nel mondo dei tessuti ”tecnici” dai primi filati Lycra alle nuove microfibre.
Sino a che, passati gli anni del boom economico, mentre cresceva il bisogno di toccare e far scricchiolare fra le dita nuovi tessuti, ho scoperto ad una Fiera Internazionale una tecnologia innovativa applicata ai filati ed io in quel momento ero alla ricerca di un’idea forte per una linea di abbigliamento innovativa.

Back2You è nata così ed io con lei.

Prendersi cura di sé, così, semplicemente, senza togliere nulla al tempo, alle attività quotidiane.
Basta indossare un capo Back2You per regalarsi la possibilità di proteggersi dallo stress esterno, di ringiovanire, di mantenere una costante sensazione di benessere e percepire il nostro corpo modellato e in continuo dialogo con le nostre sensazioni.

Segui la mia pagina Instagram...